Epicuro è vivo, oggi. E ci parla nel libro di Angela Lombardo

By | October 29, 2018

La Dolce Vita
La via mediterranea alla Felicità. 15 esercizi epicurei per la vita di oggi
di Angela Lombardo

Questo libro non nasce con la pretesa di spiegare il pensiero di Epicuro. È un libro rivolto a chiunque desidera – semplicemente – un po’ di felicità in più nella sua vita.
Angela Lombardo non fa astrazioni: mette a disposizione del lettore la sua vita e i suoi pensieri. Si parte dal Maestro di Samo e dai suoi due discepoli/poeti più famosi: Orazio e Lucrezio, ma a questi si aggiungono la saggezza della nonna siciliana e tanti altri testi e film che l’autrice ha incontrato ed amato.

Non sempre è chiaro dove arriva il pensiero di Epicuro e dove inizia quello di Angela Lombardo. Ed è proprio questo il bello del libro, quello che lo rende straordinariamente vivo. Il pensiero di Epicuro non è spiegato e nemmeno attualizzato. È vissuto in prima persona, preso come stimolo per la propria vita e come base sulla quale costruire il proprio pensiero.

A tutto questo vanno aggiunti altri due pregi importanti. La semplicità, che – sì – è tipica del pensiero epicureo, ma che troppo spesso, complici 2300 anni di studi dotti, l’uso di due lingue morte come il greco e il latino, viene dimenticata o messa da parte in favore di un “intellettualismo” che a mio avviso serve solo ad allontanare tanti dalla bellezza del sapere classico. Un esempio lo trovate nei termini ricercati e poco comuni utilizzati da Diego Fusaro in questo video di pochi mesi fa.

Il secondo pregio di Angela Lombardo sono le sue traduzioni. L’autrice ha tradotto personalmente tutte le citazioni di Epicuro, Lucrezio e Orazio. Sono le migliori, le più vive, le più facilmente comprensibile ed anche le più belle che abbia mai letto. E – fidatevi – ne ho lette parecchie.

Vi lascio con un video e due interviste dell’autrice.

All’autrice auguro che il suo libro ottenga lo stesso successo che negli anni ’90 ha ottenuto la “Lettera sulla Felicità” dei millelire. Un successo che indubbiamente merita.

Intervista ad Angela Lombardo su LatteMiele