Cosma Raimondi, il primo epicureo dell’era moderna

By | December 20, 2018

Epicuro.org è entusiasta di presentare la lettera scritta nel 1429 da Cosma Raimondi in cui l’umanista difende la filosofia del Giardino. La lettera, oggi introvabile in italiano, è stata tradotta dal professor Marco Trivero. Sua anche l’introduzione che aiuta a comprendere quanto questo breve documento sia straordinario.
Nel libro anche il testo originale in latino.

Di Epicuro Cosma Raimondi agli inizi del ‘400 poteva leggere ben poco, solo le sue frasi citate da Cicerone, Seneca e poco altro. Ma questo è bastato per permettergli di dichiararsi epicureo. Dopo quasi un millennio è il primo uomo del rinascimento a farlo.
In quegli anni di nascente umanesimo l’interesse per Epicuro era vivo, ma nessuno prima di Cosma Raimondi ha avuto il coraggio di abbracciare senza riserve il pensiero epicureo.
Cosma Raimondi, per primo, innalza Epicuro dalle profondità dell’inferno dantesco al grado di “sommo maestro di sapienza”.

Il libro può essere scaricato gratuitamente in formato .epub, .mobi e .pdf.
Oppure potete acquistarlo nella vostra libreria online preferita al prezzo simbolico di 0,99€ per sostenere le future pubblicazioni di Epicuro.org.
È anche possibile averne una copia cartacea ordinandola su Lulu a 6,99€ + tasse e spedizione.